Hnet

28 Jarnì Slet Guzzi 2022

Alberto Spadone,  
2022-05-09 08:23:23

 

Gli ultimi due anni purtroppo non hanno offerto molti spunti di viaggio, dal momento che quasi tutti i raduni erano stati annullati, sia in Italia che all'estero, e già nel 2020 c'era l'intenzione di andare al raduno primaverile del Moto Guzzi Club Ceco.

 

Come mia abitudine già tempo prima inizio con il raccogliere informazioni e me ne parlano tutti abbastanza bene, ma nulla è come vedere di persona.

 

Nel mese precedente al raduno purtroppo Davide e Giulia devono disdire la loro partecipazione per problemi personali....rimaniamo io e Mattia, ma ahimè il giorno prima mi da buca.

 

Ormai sono deciso ad andare e la moto è carica....tanto su la so che ci trovo Lino Lino ed Ivo, due Guzzisti DOC. Ma la fortuna mi assiste, Lino m'invita a fare il viaggio con loro ed a dormire nel loro bungalow, ovviamente non mi faccio pregare.

 

Fissiamo il ritrovo per il giorno dopo, 6 maggio alle 6.30 a Bellinzona(CH), il tempo è pessimo, piove e la pioggia ci accompagnerà per quasi tutti i 700 km.

 

Arriviamo sotto ad un cielo plumbeo, non piove ma per poco. Il posto...beh ho pareri molto contrastanti: la zona è stupenda, boschi di conifere a non finire, strade molto ben tenute e scorrevoli immerse in questi boschi, un posto stupendo. Il campeggio è molto datato, soprattutto i bungalow, acqua calda si..ma senza riscaldamento, per certi versi sembra di essere tornati agli anni 60, quando è stato costruito. Però qui si spende pochissimo, sia per dormire che per mangiare, il pranzo del sabato al ristorante ad esempio,un secondo abbondante e due birre medie, ci è costato 300 corone circa 12 euro, 3 birre medie al campeggio 6 euro.

 

La giornata finisce in compagnia, al nostro tavolo si sono uniti alcuni Guzzisti del Moto Guzzi Club Bohemia, lo scoglio della lingua non ci ha evitato di fare festa.

 

Il sabato è stata una giornata rilassante, il mattino è iniziato con una pioggerella fine che non invitata ad uscire in moto, il pomeriggio è trascorso davanti ad un falò insieme ad una coppia di Guzzisti Riminesi amici di Lino, Claudio e Laura con il loro V85TT, persone squisite che con i loro aneddoti sui viaggi in Europa hanno fatto volare il tempo e la fantasia.

 

La sera si è conclusa con il concerto di un gruppo rock locale i quali componenti erano belli stagionati, ma suonavano discretamente bene. Purtroppo in vista del viaggio di rientro la serata si è conclusa presto.

 

La mattina alle 7 tutti pronti, si parte, al confine Ceco Lino ed io salutiamo Ivo che decide di fare un'altra strada per poi arrivare a Todi in serata. Ovviamente io sono arrivato a casa sotto l'acqua, ma tutto sommato asciutto.

 

Questo raduno tutto sommato lo consiglio, il posto è molto bello ed i ragazzi del club sono simpaticissimi e disponibili. Non serve sapere l'inglese, tanto non lo sanno nemmeno loro.

 

 

 

Ormai sono 8 anni che viaggio con la Stelvio, ed ogni volta mi stupisce di quanto sia comoda e votata al turismo a lungo raggio questa Guzzi, dopo 1400 km di questo viaggio sono arrivato a casa senza dolori. Certo che se fosse una 32 litri....

 

 






Content licensed under


Comments


Punti di interesse correlati
Vicino a:
28 Jarnì Slet Guzzi 2022 (en)
8474 m
No valid return data for this setting.
Show hotels

travel
Powered by: #mappiamo